The Heart of Worship. Una bellissima canzone presentata dal nostro John Lord Bautista

Oggi continuiamo il nostro viaggio sempre con Matt Redman presentando una bellissima canzone:” The Heart of Worship “

Storia

La canzone risale alla fine degli anni ’90, nata da un periodo di apatia all’interno della chiesa natale di Matt, Soul Survivor, a Watford, in Inghilterra. Nonostante il contributo complessivo del paese all’attuale risveglio del culto, la congregazione di Redman stava lottando per trovare un significato nella sua effusione musicale in quel momento.

Purtroppo la Chiesa in questo periodo stava perdendo la forza di adorare Gesù quindi il pastore lasciò la band per un certo periodo e gli unici a cantare erano tutti i membri di chiesa .

Matt Redman racconta nei suoi siti web la difficoltà iniziale delle persone. Difficoltà passata dopo pochi minuti visto che alla fine le persone hanno iniziato a cantare a cappella le preghiere incontrando Dio con Amore.

Come è nata la canzone?

Quando Matt ha condiviso “The Heart of Worship” con Pilavachi, il pastore ha suggerito di apportare alcune piccole modifiche al testo in modo che anche qualsiasi membro della chiesa potesse identificarsi con la musica per sentirsi parte di quanto scritto.

Redman scrisse la canzone pensate senza pensare che diventasse un inno internazionale che ha avvicinato alla fede molte persone.

In seguito la melodia del marchio divenne presto la title track dell’album del 1999 di Matt Redman, The Heart of Worship. Il processo di registrazione è stato coerente con l’approccio sensibile dell’artista all’essere in studio.

Come dice sempre Redman anche negli studios il gruppo cerca di essere più che un gruppo musicale che ragiona solo con un linguaggio tecnico vuole vivere un atteggiamento fraterno e di lode come nella Chiesa Evangelica che frequenta .

Fede in Dio e successo musicale

Sarà questo grande amore per la musica con ingrediente la fede in Dio come succede nelle varie Congregazioni Evangeliche che molti pastori hanno contattato Redman per far vivere le sue canzoni anche nei loro luoghi di preghiera.

Proprio grazie a The Heart of Worship Matt Redman nel 2004 inizia il suo tour con il suo nuovo album Facedown.

Una canzone che parla di quanto le persone hanno affrontato nella loro vita la gloria di Dio che è manifestata in loro.

Un album che aiuta tutti noi a rilassarci e a affidarci a Dio senza timore quindi … buon ascolto . Non ve ne pentirete 😉

John Lord Bautista – contg.news

Pubblicato da Emanuele Dondolin

Direttore Responsabile ed Editoriale di Contg.News Iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: