Gli Stati Membri UE preoccupati per le società organizzative dei fratelli palestinesi

Nove Stati membri dell’Unione Europea hanno espresso la loro preoccupazione per gli attacchi israeliani alle organizzazioni della società civile palestinese e per l’ostruzione del loro lavoro.

In una dichiarazione congiunta rilasciata venerdì dai ministeri degli esteri di Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Spagna e Svezia, i nove paesi hanno affermato che la riduzione dello spazio per le organizzazioni della società civile nei territori palestinesi occupati resta un fonte di preoccupazione.

Ha aggiunto che l’esistenza di una società civile libera e forte è indispensabile per la promozione dei valori democratici e per la soluzione dei due stati.Questi paesi hanno anche affermato che Israele non ha fornito informazioni materiali che giustificherebbero la sua politica nei confronti delle organizzazioni civili palestinesi , che ha designato come “organizzazioni terroristiche”.

Giovedì, l’ufficio del rappresentante dell’Unione europea in Palestina ha affermato che le accuse secondo cui le organizzazioni palestinesi hanno utilizzato in modo improprio i fondi sindacali non sono state dimostrate, impegnandosi a continuare a sostenere le organizzazioni della società civile palestinese

Fonte Al-Jazeera

Pubblicato da Emanuele Dondolin

Direttore Responsabile ed Editoriale di Contg.News Iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: