#diariodibordo# 31 Martiri Palestinesi sulla striscia di Gaza.

Il ministero della Salute palestinese a Gaza ha annunciato la morte di 31 martiri, tra cui 6 bambini e 4 donne, e il ferimento e il ferimento di 265 persone dall’inizio dell’escalation israeliana, mentre i missili della resistenza raggiungevano Gerusalemme.

I media militari delle Brigate Al-Quds hanno annunciato la morte di Khaled Saeed Mansour, membro del suo consiglio militare e comandante della regione meridionale, a seguito di un raid israeliano preso di mira ieri sera, sabato, nella città di Rafah nella striscia di Gaza meridionale.

Anche a Rafah gli equipaggi della protezione civile sono riusciti a recuperare 8 martiri da sotto le macerie.

E per quanto riguarda la presa di mira da parte dell’esercito israeliano di una casa di tre piani nella città di Rafah, nel sud della Striscia di Gaza, la Protezione civile di Rafah ha affermato che i suoi equipaggi hanno estratto due corpi di una martire e suo figlio da sotto le macerie della loro casa, che è stato bombardato dall’esercito di occupazione

Il direttore della Protezione civile di Rafah, Raafat al-Bawab, ha affermato che l’edificio è stato completamente distrutto, senza preavviso.

Ha aggiunto che il corpo di un martire è stato recuperato, oltre a 7 feriti che sono stati portati in ospedale, e ci sono ancora alcune persone intrappolate sotto le macerie.

Pubblicato da Emanuele Dondolin

Direttore Responsabile ed Editoriale di Contg.News Iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: