Sciolto il Parlamento Iracheno .


Legalmente, il parlamento si scioglie su richiesta di un terzo dei membri del Consiglio, con richiesta scritta firmata da 110 deputati, o su richiesta del Presidente del Consiglio e con l’approvazione del Presidente della Repubblica.

L’appello del leader del movimento sadrista, Muqtada al-Sadr, a sciogliere il parlamento e indire elezioni anticipate, ha aperto le porte a diversi scenari per la scena irachena dopo circa 9 mesi di stallo politico e ha limitato le opzioni per i suoi rivali all’interno del Quadro di coordinamento sciita .

Il più importante di questi scenari è l’esclusione dalla scena politica del leader della coalizione Stato di diritto ed ex primo ministro Nuri al-Maliki, il ritiro della candidatura di Muhammad Shia al-Sudani dalla corsa alla formazione del governo, e il rinnovo del governo di Mustafa al-Kazemi fino a nuove elezioni anticipate, opzioni che sono molto compatibili con l’ambizione di al-Sadr, ma sono simili alle “concessioni” dal quadro ad al-Sadr, secondo gli osservatori.

Fonte Al-Jazeera

Pubblicato da Emanuele Dondolin

Direttore Responsabile ed Editoriale di Contg.News Iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: