Ieri ha preso il via il 44° Pellegrinaggio a Torino. Una bella e importante iniziativa organizzata dai giovani di Taizè.

Da giovedì 7 a domenica 10 luglio Torino ospita il 44° «Pellegrinaggio di fiducia sulla Terra»: un’iniziativa guidata dalla Comunità ecumenica di Taizé che dal 1978 raduna in una grande città europea migliaia di giovani, offrendo loro l’opportunità di vivere insieme, per alcuni giorni,un’esperienza con momenti di confronto, riflessione e preghiera e
conoscenza del territorio. Previsto per Capodanno 2020, l’Incontro torinese
si celebra in questi giorni, dopo numerosi rinvii per il contagio.


L’iniziativa della Comunità ecumenica e dei gruppi torinesi di Taizé è sostenuta da Regione Piemonte e Città di Torino e organizzata in collaborazione
tra l’arcidiocesi e la Commissione ecumenica subalpina. Da ieri alle ore 19 viene distribuita la cena, nel chiostro
del Seminario Metropolitano, in via XX
Settembre 83 e alle ore 21 è prevista la prima grande «Preghiera della sera», nella chiesa di San Filippo Neri, di via Maria Vitoria 5. Appuntamento,quello della preghiera serale che si ripete tutti i giorni, fino al 10 luglio, alle stessa ora e nel medesimo posto. La “Preghiera del mattino”, alle ore 12.30, ha luogo invece nel Tempio Valdese di corso Vittorio Emanuele II 23 e nella Chiesa di San Giovanni Evangelista in corso Vittorio Emanuele II 13.
Ai momenti di preghiera possono partecipare tutti i cittadini e non solo i ragazzi di Taizé.

Oggi gli eventi

Nella mattinata di venerdì 8 luglio si svolgerà nelle comunità parrocchiali, con la preghiera e diverse attività di gruppo. Alle ore 12.30 ci si radunerà per la «Preghiera di mezzogiorno», presso il Tempio Valdese e la Chiesa di San Giovanni Evangelista, in Corso Vittorio Emanuele II, rispettivamente al n. 23 e n. 13. Alle ore 13.30 sarà distribuito il pranzo, sempre nel chiostro del Seminario Metropolitano. Nel primo pomeriggio, alle ore 15.30, inizieranno i workshop su tematiche culturali, artistiche, sociali e spirituali. Rispetto ai tradizionali workshop, in realtà le proposte di Torino saranno caratterizzate come visite a luoghi significavi della città e verranno animate e condotte da testimoni e giovani del nostro territorio. Dopo la cena, alle ore 19 nel chiostro del Seminario Metropolitano, alle ore 21, la seconda grande «Preghiera della sera», sempre nella chiesa di San Filippo Neri.

Redazione con Emanuele Dondolin Luca Dal Bon

Pubblicato da Emanuele Dondolin

Direttore Responsabile ed Editoriale di Contg.News Iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: