L’ETICA NELL’UOMO ESISTE ANCORA? CERCASI SAMARITANI

Il Buon Samaritano (Lc, 10, 30-37) Gesù riprese: “Un uomo scendeva da Gerusalemme a Gerico e cadde nelle mani dei briganti, che gli portarono via tutto, lo percossero a sangue e se ne andarono, lasciandolo mezzo morto. 31Per caso, un sacerdote scendeva per quella medesima strada e, quando lo vide, passò oltre. 32Anche un levita, giunto in quel luogo, vide e passò oltre. Invece un Samaritano, che era in viaggio, passandogli accanto, , vide e ne ebbe compassione. Gli si fece vicino, gli fasciò le ferite, versandovi olio e vino; poi lo caricò sulla sua cavalcatura, lo portò in un albergo e si prese cura di lui. 35Il giorno seguente, tirò fuori due denari e li diede all’albergatore, dicendo: “Abbi cura di lui, ciò che spenderai in più, te lo pagherò al mio ritorno”. Chi di questi tre ti sembra sia stato prossimo di colui che è caduto nelle mani dei briganti?”. Quello rispose: “chi ha avuto compassione di lui”. Gesù gli disse: “va e anche tu fa’ lo stesso”.

Una versione più laica di quanto sopra scritto lo troviamo all’art. 2 della Costituzione, la nostra Legge Fondamentale, il quale recita “La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo, sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale”. I nostri Padri Costituenti volevano una Repubblica solidale dove nessuno doveva rimanere indietro. Gli italiani, per la stragrande maggioranza di fede cattolica, sono effettivamente pronti ad aiutare il prossimo? Oppure quanto scritto nei Testi Sacri religiosi e laici, la Costituzione, è destinato a rimanere lettera morta? Esempi di solidarietà non sono mai mancati nel nostro Paese dove molto spesso nelle emergenze abbiamo saputo dare il meglio di noi. A ogni emergenza gli italiani hanno risposto presente, inviando ai territori in difficoltà aiuti alimentari, personale e tutto l’occorrente per far fronte ai bisogni delle popolazioni colpite. Tuttavia è anche vero che ci sono forme di aiuto che propone lo Stato che sono dagli stessi italiani giudicati negativamente. Si pensi a tutte le polemiche relative al Reddito di cittadinanza che è una forma di aiuto economico presente in tutte Europa e che principalmente va aa supportare anziani e disabili inabili al lavoro. Alcune forze politiche vorrebbero togliere questa forma di aiuto a causa di alcune truffe che hanno visto protagonisti i soliti furbetti, che ovviamente dovranno riconsegnare il maltolto. ma che ricordiamo sono molto più trascurabili di quanto possa sembrare. In uno Stato serio nessuno deve rimanere indietro e nascondere sotto il tappeto la povertà (si pensi alle ordinanze anti-clochard) che anche in Italia dilaga vuol dire non solo non avere empatia ma anche non comprendere le difficoltà che attanagliano il nostro Paese. Nella vita capita di finire in difficoltà e può succedere per i più svariati motivi. Da un giorno all’altro poter contare su un aiuto potrà essere decisivo per la nostra stessa esistenza. Si dia una mano al prossimo a rialzarsi. Quest’ultimo ricorderà l’aiuto ricevuto.

Marco Lamantia-Redazione

Pubblicato da Emanuele Dondolin

Direttore Responsabile ed Editoriale di Contg.News Iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: