#diariodibordo.#La Storia dei Musulmani In Europa & In Polonia è una storia di sacrifici. Lo racconta per noi l’Agenzia Anadolu e Aljazeera

Foto Aljazeera

Il grande memoriale installato su un vagone ferroviario nella capitale, Varsavia, mette in evidenza il ruolo dei musulmani nella difesa della Polonia nel corso dei secoli, e sul monumento compaiono numerosi simboli religiosi come croci cattoliche e ortodosse, oltre a quelle ebraiche e islamiche simboli.

Katarzyna Gorak-Sosnowska, professore associato all’Università di Economia di Varsavia, ha detto all’Agenzia Anadolu che la presenza del simbolo della mezzaluna per i musulmani insieme alla Stella di David ebraica riflette lo scenario della diversità etnica e religiosa nella regione di confine orientale del Paese.

Ha aggiunto che il memoriale è stato istituito in onore dei polacchi uccisi nell’est del paese, in particolare quelli che furono deportati nei campi di lavoro in Siberia dopo l’invasione sovietica della Polonia nel 1939, così come le vittime del massacro di Katyn nel 1940.

Il memoriale mostra i nomi dei luoghi in cui i polacchi furono deportati per essere usati come schiavi nell’Unione Sovietica e i nomi dei campi, delle fattorie collettive e degli avamposti in cui soggiogarono.

Redazione-fonte Aljazeera

Pubblicato da Emanuele Dondolin

Direttore Responsabile ed Editoriale di Contg.News Iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: