Il Viaggio di Vida Vialardi a Verona

a cura della Rubrica Il Viaggio di Cristoforo Colombo / Storia

Città del Veneto, situata al margine della Pianura Padana lungo il fiume Adige e ai piedi dei Monti Lessini. Ha origini preistoriche ed è Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO per il patrimonio artistico, culturale e musicale.

Nata nel periodo del Neolitico, rimase a lungo sotto il dominio dei Romani fino al V secolo quando passò in mano a…. Teodorico il Grande.

Ebbe vari popoli che la dominarono tra cui i Longobardi ed i Franchi rimanendo fedele alSacro Romano Impero; divenne un comune libero nel XII secolo sotto la famiglia degli Scaligeri.

Subì nel 1117 un devastante terremoto che la danneggiò gravemente, ma poco alla volta Verona si rialzò più potente di prima e ciò creò una lotta tra Guelfi e Ghibellini.

Dalla parte dei Guelfi c’erano i Sambonifacio (famiglia nobile di Verona) mentre dalla parte ghibellina si trovavano i Montecchi ( celebre famiglia di mercanti conosciuti soprattutto nell’opera di Shakespeare “Romeo e Giulietta”).

La città deve il suo massimo splendore a Cangrande I della Scala, molto rispettato e colto tanto che Dante Alighieri dedicò un intero cantico del Paradiso della Divina Commedia.
Occupata da Napoleone nel 1797 e nel 1815 passò sotto il potere degli Austriaci; subì poi ingenti danni a causa dei bombardamenti nella Seconda Guerra Mondiale.


Verona ha ricevuto varie onorificenze : Titolo di Città, Medaglia al Valor Militare e Medaglia al Valor Civile.


La città è ricca di storia, arte, monumenti tra cui il Duomo o Cattedrale di Maria Assunta che raduna in sé altre chiese e la Biblioteca Capitolare.

Pavimenti con pregiati mosaici, in stile romanico, a tre navate, con possenti pilastri di marmo rosso di Verona; vi sono otto altari minori, quattro a ogni lato. Diviso in due navate una a destra e una a sinistra entrambe contenenti al loro interno numerose piccole cappelle. Esternamente il Duomo si presenta con ai lati due sculture dei paladini Orlando e Uliviero.


La Basilica di San Zeno dedicata al santo patrono della città è uno dei capolavori
architettonici di stile romanico italiano; al suo interno ospita varie opere d’arte tra cui la Madonna col Bambino del Mantegna.


Altro luogo famosissimo di Verona è la sua Arena che rappresenta uno dei simboli della città (insieme al Balcone di Giulietta) ospita ancora oggi concerti ed opere liriche.


Fu grazie al poeta drammaturgo inglese William Shakespeare che la città è conosciuta in tutto il mondo con la sua celebre opera Romeo e Giulietta, tragedia in cinque atti ambientata proprio a Verona e narra dell’amore tra Romeo Montecchi e Giulietta Capuleti
appartenenti a due famiglie veronesi rivali: Montecchi e Capuleti.

La tomba dove si narra siano sepolti la giovane coppia è uno dei posti ad essere omaggiata dai personaggi importanti come Maria Luisa d’Austria, nota anche come Maria Luigia di Parma seconda moglie di Napoleone, e Charles Dikens autore di Oliver Twist.


Poi abbiamo la casa di Giulietta con il suo famoso balcone e nel cortile si erge una statua di bronzo della giovane Capuleti dove ancora oggi molti visitatori mettono la mano sul cuore della statua per esprimere desideri e promesse d’amore.


Piazza Bra è uno dei luoghi più frequentati della città perché è ricca di monumenti e palazzi storici come Palazzo Barbieri, edificio neoclassico, ora municipio; le Arche Scaligere tombe monumentali riccamente decorate in stile gotico che ospitano i membri
più importanti della famiglia veronese.

Castel vecchio : fortezza medioevale posta nei pressi del fiume Adige risalente al periodo di Cangrande II Scaligero, ora museo con numerose opere di pittori e scultori veneti dal Trecento in poi.


Nel mondo della letteratura troviamo un famosissimo scrittore e romanziere nato proprio a Verona Emilio Salgari autore di celebri romanzi come quelli di Sandokan e Tulipano Nero.


Nel campo culinario, è celebre il Pandoro, dolce tipico del periodo di Natale, a pasta soffice a base di uova, farina, burro, lievito, e zucchero; sembra un tronco con stampo a forma di stella a otto punte; a differenza del panettone non viene decorato con uvette o
canditi, però lo si può gustare con crema di cioccolato o pasticceria.

La ricetta originale risale probabilmente all’antica Roma, mentre la ricetta moderna risale al 1894 con Domenico Melegatti (fondatore dell’omonima fabbrica di dolci veronese). Altro dolce è la focaccia veneta detta anche fugassa; classico del periodo Pasquale è fatta con lievito, burro, farina, uova, zucchero, aromatizzata poi con scorze di limone ed arancio, oppure con lo spumadoro, aroma tipica con agrumi e curcuma. Infine il dolce viene glassato con mandorle e granelle di zucchero.

Questa bontà avrà poi la forma di colomba senza canditi.


Infine la pisata, torta che viene preparata con l’uva appena vendemmiata.


Uno dei piatti culinari tipici della città è il risotto all’amarone che unisce il riso all’Amarone, vino rosso tra i più pregiati in Italia; ottimi i Bigoli con le sarde tipico del periodo natalizio e dei Venerdì di Quaresima , pasta fresca all’uovo (simile agli spaghetti) che si possono abbinare a vari sughi come le sardine oppure lo stracotto d’asino della zona di Verona;
lesso e pearà tipico della gastronomia veronese, è un bollito di carne e verdure servito con ala salsa pearà (salsa semplice tradizionalmente legata ai bolliti)a base di pane grattugiato con pepe, brodo e formaggio.


Vini tipici della provincia di Verona: Bardolino Superiore, rosso non aromatico da accompagnare ai risotti; Amarone della Valpolicella, rosso pieno e vellutato da abbinare con arrosti, selvaggina, spezzatini e brasati; Recioto di Soave bianco, fruttato, intenso e
vellutato, è perfetto con i dolci tipici locali.

Vida Vialardi – Collaboratrice della Direzione

Pubblicato da Emanuele Dondolin

Direttore Responsabile ed Editoriale di Contg.News Iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: